Anticipazione Naspi 2019: le tempistiche per chi apre una nuova attività

L’indennità Naspi viene erogata ai cittadini che hanno perso il lavoro, ha una durata di massimo 24 mesi e funge da supporto al reddito nel mentre viene trovato un nuovo impiego.

Il legislatore ha previsto una forma di aiuto in più per chi, disoccupato, scegliere di intraprendere un’attività di lavoro autonomo o imprenditoriale. Si tratta dell’anticipazione dell’indennità Naspi.

Chi ne ha diritto

L’anticipazione della Naspi è prevista per le seguenti categorie:

  • chi intende avviare un’attività lavorativa autonoma;
  • chi intende avviare un’impresa individuale;
  • chi intende sottoscrivere una quota di capitale sociale di una cooperativa con rapporto mutualistico di attività lavorativa da parte del socio;
  • chi intende sviluppare a tempo pieno e in modo autonomo l’attività autonoma già iniziata durante il rapporto di lavoro dipendente che, essendo cessato, ha dato luogo alla NASpI (articolo 8, decreto legislativo 4 marzo 2015, n. 22).

In che cosa consiste?

L’anticipazione Naspi permette di ricevere in un’unica soluzione tutte le rate della Naspi che sono state calcolate e non ancora erogate.

E’ un piccolo supporto che ci permette di sostenere le spese per l’avvio di una nuova attività.

In alcuni precedenti articoli abbiamo spiegato come controllare i pagamenti mensili dell’indennità Naspi e degli 80 euro abbinati all’indennità Naspi.

Quando e come va richiesta

Entro 30 giorni dall’inizio della nuova attività di lavoro autonomo o imprenditoriale va inviata all’INPS la domanda di Anticipazione Naspi, utilizzando il portale INPS, oppure il numero verde (803 164 gratuito da rete fissa oppure 06 164 164 da rete mobile), oppure recandoci allo sportello presso la nostra sede di riferimento o ancora rivolgendoci al CAF che ha gestito la pratica Naspi.

Quali documenti presentare

Alla domanda bisogna allegare un documento che attesti l’inizio della nuova attività, come il certificato di attribuzione della Partita IVA oppure l’atto costitutuvo della nostra nuova società.

Modulistica

Sul sito INPS troveremo il modello per richiedere l’Anticipazione Naspi. Vi ricordiamo che va inviato nuovamente anche il modello SR163, anche se era già stato inviato precedentemente per ricevere la Naspi ordinaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *