Comunicare l’IBAN e le coordinate bancarie all’Agenzia delle Entrate per ricevere il rimborso

L’Agenzia delle Entrate ogni anno effettua dei rimborsi fiscali a diverse tipologie di contribuenti.

Si tratta di coloro che devono ricevere un rimborso IRPEF dopo aver inviato la dichiarazione con il Modello 730 ma non hanno un sostituto di imposta; di chi ha richiesto il rimborso IRPEF dopo aver inviato la dichiarazione tramite il Modello Unico PF o anche degli eredi del defunto che vantava un credito nei confronti dell’Agenzia delle Entrate.

Si può comunicare il proprio IBAN con le coordinate bancarie presentando l’apposito modello presso un qualsiasi Ufficio Territoriale dell’Agenzia delle Entrate esibendo un documento d’identità in corso di validità, la cui fotocopia andrà allegata al modello. Per trovare l’Ufficio Territoriale più vicino consigliamo di avvalersi dell’apposito servizio Trova l’ufficio. I modelli possono essere scaricati in questa pagina.

Se si è in possesso delle credenziali per accedere al portale Entratel – Fisconline o si possiede le credenziali SPID, è possibile comunicare online il proprio IBAN senza recarsi allo sportello. E’ inoltre possibile modificare o cancellare le coordinate già comunicate: nel primo caso, per modificare i dati del proprio conto corrente, è sufficiente inserire il nuovo codice IBAN e il sistema lo utilizzerà automaticamente; nel secondo caso, se l’utente cancella le proprie coordinate bancarie o postali, l’Agenzia delle Entrate utilizzerà i tradizionali sistemi di pagamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *