Rottamazione cartelle e pace fiscale: proroga al 31 luglio

Alcune settimane fa avevamo parlato della possibilità da parte del Governo di prorogare la rottamazione delle cartelle e la misura di saldo e stralcio previste dalla pace fiscale. Lo aveva anticipato il Vice Premier Matteo Salvini ai giornalisti.

Ieri la Lega ha depositato un emendamento alla Camera che prevede l’apertura di una nuova finestra per chi vuole aderire a queste due misure. Ad annunciarlo è stato il Sottosegretario all’Economia Massimo Bitonci.

Chi sono i destinatari

I destinatari sono tutti coloro che hanno ricevuto una cartella dal 2000 al 2017 e che non hanno presentato la richiesta entro il termine del 30 aprile 2019.

I nuovi termini

L’emendamento prevede che il termine ultimo per presentare la domanda sia prorogato al 31 luglio 2019. Il calendario dei pagamenti delle rate non verrà modificato. Il versamento potrà avvenire in un’unica soluzione entro il 30 novembre 2019 o in 17 rate, la prima delle quali dovrà essere pari al 20% dell’importo dovuto e versata entro il 30 novembre 2019.

L’emendamento proroga anche i termini per la cosiddetta Pace Fiscale che prevede il saldo e stralcio delle cartelle per coloro che hanno un indicatore ISEE inferiore a 20.000 euro.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *